top of page

Villa vescovi: il Rinascimento ai piedi dei Colli Euganei

Nell'importante panorama delle ville venete, nella splendida cornice dei Colli Euganei, si incontra una raffinata villa di inizio Cinquecento, Villa Vescovi.


Oggi vi porto a conoscere questa villa rinascimentale pre-palladiana costruita come residenza per il soggiorno estivo dei vescovi padovani; situata a Luvigliano, nel territorio di Torreglia, la si scorge in cima ad un promontorio adagiata tra boschi e uliveti.

Giardino di Villa vescovi
Villa Vescovi

Oggi di proprietà del FAI, Fondo Ambiente Italiano, a cui è stata donata nel 2005 dai vecchi proprietari Olcese, è aperta al pubblico per visite guidate ed interessanti manifestazioni.


Ma non è tutto! E' persino possibile soggiornarvi, affittando uno dei due appartamenti di charme che sono stati ricavati nel sottotetto: due mansarde deliziose, dove poter vivere un'esperienza davvero fuori dal comune.

Una delle logge da cui osservare il panorama a Villa Vescovi
Una delle logge da cui osservare il panorama

Ci si può accoccolare nel salottino di vimini a leggere un buon libro, "oziare" esattamente allo stesso modo per cui è stata concepita la villa, magari con un calice di vino tra le dita oppure assaporare un caffè, lasciando correre lo sguardo attraverso le arcate delle logge.

Interni di Villa Vescovi, il piano nobile
Interni del piano nobile
Giardini geometrici di Villa Vescovi
Giardini geometrici

Un bella gita fuori porta per noi veneti, da godere in ogni momento dell'anno, ma anche una meta da non perdere per viaggiatori di tutto il mondo che sapranno apprezzare questa piccola perla immersa nel verde, una perfetta fusione tra arte, architettura e natura.


La villa presenta ambienti interni interamente affrescati dal pittore fiammingo Lambert Sustris che è riuscito a creare una perfetta continuità con l'esterno (vedere per credere) e alcuni pezzi degli arredi originali; le logge, che corrono intorno al perimetro, sono perfette per godere dello splendido panorama mentre i giardini all'italiana molto curati sono perfetti per una passeggiata. E poi ci sono i prati in dolce declivio dove magari sostare per un pic nic (tra l'altro la domenica è possibile prenotare un cestino gourmet e una coperta da stendere sull'erba).

Villa Vescovi esterni

Moltissime sono inoltre le iniziative dedicate ai più piccoli: dai laboratori creativi alla Caccia al tesoro, dal mercatino di Natale alla Festa d'autunno, dalle serate aperitivo estive alla festa di Halloween: in ogni stagione vale la pena raggiungere la villa e il suo parco per regalarsi una giornata indimenticabile.


Inoltre è possibile partecipare alle degustazioni con stuzzichini che vengono offerte nella cantina che si trova ospitata tra le sue mura, ove è possibile acquistare prodotti tipici del territorio, tra cui vino, olio, prodotti di panificazione biologici e salumi di produzione artigianale.

Villa Vescovi cantine

Ho avuto l'occasione di visitare la Villa l'anno scorso, in una delle giornate d'Autunno del Fai, durante la quale ho anche deciso di tesserarmi per aiutare a sostenere le splendide iniziative dell'associazione.


Partecipando alla visita guidata, molto interessante e consigliata, ho avuto modo di conoscere da vicino gli affreschi, le stanze, le curiosità di chi ha abitato questa dimora nei secoli.

E poi passeggiare tra i filari di vigneti e i noci americani, arrivando fino al laghetto dove la natura gioca a specchiarsi anche in una giornata senza sole di Ottobre.

Riflessi di Villa Vescovi sul laghetto
La Villa che si riflette nel laghetto
Autunno in giardino a Villa Vescovi
Il giardino in autunno
Riflessi
Riflessi

Villa Vescovi si raggiunge comodamente in auto, ma un' idea per la bella stagione potrebbe essere anche quella di arrivarci in bicicletta, grazie alla pista ciclabile che arriva fino a Luvigliano o con una deviazione del famoso "anello ciclabile dei Colli Euganei" (lungo ben 64 km).

Per gli orari di apertura e le visite guidate potete controllare direttamente il sito ufficiale di Villa Vescovi a cura del FAI.


Non mancate di salvarvi questo post e di iscrivervi a Girovagando con GIO per rimanere sempre aggiornati sulle "mete da non perdere".

Seguitemi su Facebook e Instagram.. alla prossima!



Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page