top of page

Santorini: le 15 più belle spiagge dell'isola

A Santorini ci sono moltissime spiagge, alcune attrezzate altre completamente selvagge;

non aspettatevi quegli idilliaci tratti di sabbia bianca e mare azzurro che si vedono solitamente nelle fotografie della Grecia. Qui sono tutte scure, considerando l'origine vulcanica dell'isola, così come spesso lo è il mare, seppur molto trasparente e pulito.

Nella nostra vacanza di 7 giorni non siamo comunque riusciti a vederle tutte, anche se ci siamo andati molto vicini! Non si possono elencare in ordine di bellezza, ognuna ha la sua particolarità. Vi racconto le 15 più belle tra quelle da noi visitate e qualche consiglio utile a farvi vivere una vacanza meravigliosa.


il bracciale per le tre isole

Immancabile è l'abbinata Red Beach, White Beach, Black Beach, una bella giornata da passare interamente in spiaggia vedendole tutte e tre, alternando sole, barca e snorkeling in un mare color smeraldo.


Noi ci siamo arrivati con il nostro scooter (assolutamente consigliato), ma ci si può arrivare anche con mezzi pubblici o via mare con un catamarano o con un caicco.



Red Beach: il mio consiglio è di raggiungere la Red beach a piedi: dal parcheggio di fronte alla cappella di Agios Nikolaos, attraverso un sentiero "abbastanza" semplice (ma da non affrontare con infradito), arriverete dall'alto e avrete modo così di godervi lo spettacolo da un punto privilegiato: un incredibile contrasto tra la scogliera rossa e il mare cristallino!

Red Beach
La trasparenza dell'acqua della Red Beach

Kokkini Paralia, questo il vero nome, si è creata con l'erosione delle rocce che la contornano e che le danno un che di "marziano" dallo splendido color rosso . I ciottoli di cui è composta la spiaggia creano un bellissimo effetto, ma non essendo proprio morbidi, consiglio di indossare le scarpette da scoglio. Molto particolare quando si arriva dall'alto è la presenza di un suonatore di musica live di bouzouki, il che rende l'atmosfera ancor più suggestiva.

Potrete scegliere di avvicinarvi alla zona attrezzata con lettini oppure ritagliarvi un fazzoletto si spazio direttamente sulla sabbia. Quando ci siamo stati noi non era affollattissima, cosa che invece, mi dicono essere sempre durante l'estate.


Dopo un paio d'ore potete salpare con un imbarcazione che offre al prezzo di 10 euro il trasporto alle altre due spiagge. Ne arriva una ogni mezz'ora, il prezzo è fisso. Attenzione però che dopo gli altri due approdi riporta direttamente al molo (quindi non ferma alla Red beach da dove siete partiti), lasciandovi nello splendido porticciolo ricco di taverne. Con una breve passeggiata potrete poi arrivare al parcheggio.

Le scogliere di White Beach

White beach è raggiungibile solo in barca ed è davvero speciale vista dal mare!

Imponenti scogliere di pomice bianca svettano sul mare azzurro i cui fondali, incredibilmente bassi, permettono di "passeggiare" nell'acqua per andare ad esplorare i dintorni. Qui il sole (non so perché) picchia più che altrove, quindi obbligo di cappellino e creme solari.

White beach
Passaggi tra le rocce di White beach

La spiaggia è in realtà molto piccola e senza un angolo d'ombra, ma è davvero incredibile e merita senz'altro la sosta. Una manciata di ombrelloni (a pagamento) danno un po' di refrigerio, ma non ci sono bar o possibilità di acquistare qualcosa da bere.


Si riprende poi il barchino ed in pochi minuti si approda alla Black Beach, una lunga distesa di sabbia nera, selvaggia e pura. Questa spiaggia è raggiungibile anche via terra e in realtà si chiama Mesa Pigadia: decisamente tranquilla e lontana dalla folla è una meta perfetta per riposarsi; vi sono anche delle casette di pescatori sapientemente ristrutturate e trasformate in alloggi e una tipica taverna che si affaccia sul mare: purtroppo era chiusa il giorno in cui c’eravamo noi, ma la location meritava tanto che ci siamo poi ripromessi di tornare una sera a cena (leggi qui l'articolo su cosa e dove mangiare a Santorini).

Quest'anno non ha aperto a causa del Covid19, ma esiste anche un altro stabilimento che offre lettini ed effettua servizio di ristorazione direttamente in spiaggia.

le rocce nere di Black Beach

Il rientro con la barchetta riporta direttamente al porticciolo, vicino al parcheggio. Non mancate assolutamente di cenare in una delle taverne che si affacciano sul mare: noi abbiamo completato la giornata andando a vedere il meraviglioso tramonto dal Faro di Akrotiri e poi siamo ritornati a cenare in riva al mare. Puoi leggere il racconto sui ristoranti consigliati qui.

Vlichada: una delle mie preferite per le scogliere incredibilmente scolpite dal vento. La sabbia qui è più chiara, poiché mista alla moltissima pomice presente. Dal parcheggio vicino al molo troverete dapprima una parte attrezzata, poi una spiaggia libera e infine quella nudista, detta anche Eros Beach, che a parer mio (senza lasciarsi distrarre dalle nudità) è la parte più bella, una vera opera d'arte che solo la natura può creare!

la spiaggia di  Vlichada
la spiaggia di Vlichada
la spiaggia di  Vlichada
la spiaggia di  Vlichada

-Perissa: probabilmente è la spiaggia più attrezzata. Costellata di localini e taverne per tutta la sua lunghezza, ha la particolarità di avere un fondale che degrada dolcemente, quindi adatta anche ai bambini. Ogni locale mette a disposizione lettini e ombrellone gratuitamente con una sola consumazione. Noi abbiamo pranzato praticamente sulla sabbia e poi ci siamo concessi un mezzo pomeriggio comodamente stesi al sole, tra un bagno e l'altro.

Perissa Beach

-Perivolus: attigua alla sorella Perissa (tanto da non capire dove finisce una ed inizia l'altra) è altrettanto ricca di ristoranti e lounge bar che offrono il servizio incluso di ombrelloni e lettini sulla sabbia di ciottoli neri piccoli piccoli.


-Kamari: bella spiaggia molto lunga, quasi 5 km, con ristorantini, taverne, localini. Anche qui le attività di ristorazione mettono a disposizione dei propri clienti lettini e sdraio. E' forse tra le più famose e affollate, proprio per quantità di servizi offerti e per la comodità con la quale si può raggiungere. Molto particolare è la grande roccia Mesa Vouno che la divide da Períssa.

-Monolithos: la spiaggia centrale è piccola, a me non è piaciuta moltissimo: ad eccezione del piccolo porticciolo di pescatori non ha molto da offrire, ma... basta spostarsi ai lati per trovare bellissimi spazi.

Pescatori a Monolithos

Se vi spostate a sud (praticamente quasi arrivando a Kamari) troverete un negozio che affitta windsurf e una bella spiaggia libera. Mentre il mio compagno si dedicava a risalire su una tavola dopo 20 anni di digiuno, io mi godevo lo spettacolo dal lettino messo a disposizione di un ristorantino super consigliato! (Sigalas, me ne sono innamorata)

Se invece andate verso nord trovate una spiaggia ampia, con grosse onde con un baracchino che affitta kitesurf (ovviamente battuta dal vento). Poco oltre si arriva a East Breeze, un bel locale sul mare: anche qui, ristorandoci con un caffè e una birra, abbiamo goduto dei lettini e della spiaggia.

-Gialos Karteradou Andando oltre di qualche metro ci si trova in una lunga distesa di spiaggia libera, tutta di ciottoli, con qualche pino a far ombra. Camminando un po' si può raggiungere un posto magico, una scogliera scavata dal vento che lascia senza fiato!! Ovvi io mi ci sono addentrata senza pensarci due volte, andando in esplorazione di una specie di canyon scavato dal vento (mentre Stefano dormiva all'ombra dei pini che qui crescono spontanei).

Gialos Karteradou

-Éxo Gialós, Xiropígado e Vourvoúlos, relativamente vicine le une alle altre formano uno dei tratti più selvaggi e impressionanti di tutta la costa orientale di Santorini. È un luogo unico per via delle sue incredibili scogliere, plasmate dall'acqua e dal vento, che scendono a picco sulla sabbia di ciottoli neri e sul mare blu cobalto.

zona di Éxo Gialós, Xiropígado e Vourvoúlos


Nel lato dell'isola che si affaccia alla Caldera, le spiagge sono davvero poche:

- Amoudi Bay, nell'estremo nord dell’isola, appena sotto il famoso villaggio di Oia, non è una vera e propria spiaggia, ma la piccola baia dall'acqua smeraldina, direttamente affacciata sulla caldera e protetta da pittoresche scogliere di un rosso vivo, offre la possibilità di tuffarsi dagli scogli e dedicarsi allo snorkeling. Con poche bracciate si può raggiungere l'isolotto che si trova davanti. Nel piccolo porticciolo, punteggiato di barchette, ci si può godere la brezza al tavolo di una delle tante taverne tipiche all'aperto, con vista sul mare. Raggiungibile via strada se avete un vostro mezzo oppure a piedi, lungo una scalinata incredibile partendo dal centro di Oia.

Amoudi Bay
spiaggia di Amoudi
L'acqua meravigliosa di Amoudi Bay

- Armeni, sotto l'abitato di Perivolas, è raggiungibile con una scarpinata di mezz'ora lungo la scalinata che scende lungo la montagna fino al porticciolo sottostante. Immagino che normalmente sia "servita" da muli, perché risalire poi è davvero difficoltoso (io davvero ero stremata, ma di asinelli nemmeno l'ombra).

Nella baia l'acqua è cristallina, si può fare il bagno accedendo dagli scogli; un paio di taverne offrono la possibilità di poter mangiare pesce fresco e piatti tipici.

Armeni

Una spiaggia che non siamo riusciti a visitare (l'avevo detto che 7 giorni a Santorini non bastano per vedere tutto) è Caldera Beach, detta anche la spiaggia di Akrotiri, che mi era stata consigliata da un ragazzo del posto. Si trova ovviamente nel lato della caldera ed è raggiungibile anche con l'auto.


Che siate amanti delle spiagge comode e attrezzate o che preferiate quelle selvagge, non mancate di visitarne quante più possibili durante il vostro soggiorno a Santorini! Con un mezzo proprio a noleggio, avrete la possibilità di sbizzarrirvi e provare ogni giorno un'emozione diversa!


Dalla splendida Santorini è tutto, linea a Girovagandocongio per altri suggerimenti su ...speciali angoli di mondo!

Post recenti

Mostra tutti

2 commentaires


La Gio
La Gio
06 févr. 2021

Ciao Concy! Che bello sapere di essere riuscita a trasmetterti l'entusiasmo per visitare queste splendide spiagge. Tra l'altro in questi giorni ci sono delle ottime offerte in merito ai voli su Santorini. Se deciderai di partire, mi raccomando.. Avvisami! Ho qualche chicca da consigliarti al di fuori dai percorsi più classici.

J'aime

È come esserci stata in queste spiagge, dopo averti letta. Ora compro un biglietto per Santorini 😂

J'aime
bottom of page