top of page

Le dune du Pilat

Lo sapevate che in Francia si trova la duna più alta d'Europa?

Ebbene si! La Dune du Pilat si trova nei pressi di Arcachon, un posto incredibile che ho visitato in occasione del mio viaggio a Bodeaux.

Dune du Pilat - Arcachon -  Bordeaux

Complice un'offerta imperdibile di un volo per Bordeaux, città molto interessante, viva e decisamente a portata d'uomo, appena arrivata in aeroporto ho deciso di prendere un'auto a noleggio per un giorno e godermi i dintorni in totale autonomia.

La mia 500 verde menta, che guarda caso ha la targa con le mie iniziali, in poco meno di un'ora mi ha portato a scoprire la baia di Arcachon, ricca di attrazioni, tra cui l'incredibile Dune du Pilat.

La mia 500 verdementa alla conquista della Dune du Pilat - Arcachon -  Bordeaux

Ciò che rende unica la duna non è solo l'altezza, assolutamente incredibile, ben 110 metri, ma la sua lunghezza di quasi 3 km. In realtà è in costante movimento, quindi le sue misure cambiano a seconda delle stagioni, dei movimenti delle maree e dei venti: gli studi rivelano che quest'enorme duna avanza costantemente nell'entroterra ogni anno, da 1 a 5 metri!


Dune du Pilat - Arcachon -  Bordeaux

La sensazione che si prova a scalarla è pazzesca: al di là della fatica, non vi nego che ad un certo punto volevo desistere, ci si sente un po' come Messner... ma al caldo!


Io ci sono stata a febbraio, c'era poca gente e ho potuto godere al massimo del silenzio e del paesaggio mozzafiato che si gode da ogni angolazione.

Dune du Pilat - Arcachon -  Bordeaux

Immaginate di aver letto di questo posto, immaginate anche di aver visto delle fotografie e di esservi fatti un'idea di cosa troverete ad aspettarvi. Nulla di ciò che avete nella mente sarà lontanamente paragonabile alla maestosità di ciò che vi troverete dinnanzi appena arriverete alle sue pendici.



Dune du Pilat - Arcachon -  Bordeaux

Inizierete a salire, sorriderete per i piedi che affondano quasi sino alle ginocchia, andrete avanti, passo dopo passo, sarete sempre più stanchi; inizierete a spogliarvi un pochino alla volta (mi raccomando ci si veste sempre a cipolla quando si intraprende una "gita"), poi penserete di non farcela, vorrete abbandonare l'impresa, ma vincerà la voglia di vedere cosa c'è dall'altra parte, oltre quel cielo azzurro che si staglia sul crinale dell'immensa duna,

Dune du Pilat - Arcachon -  Bordeaux
Dune du Pilat - Arcachon -  Bordeaux

E poi arriverete su.. e il mondo si aprirà ai vostri occhi in tutta la sua immensità.

A me ha dato quasi l'illusione di volare come un uccello: davanti un' oceano blu, immenso, intervallato dal Banc d'Arguin, il banco di sabbia più grande della costa dell'Aquitania e in lontananza Cap Ferrat, la penisola che protegge la Baia di Arcachon e la duna du Pilat; alle spalle la foresta, a perdita d'occhio, con i suoi pini verdissimi che da quest'altezza sembrano fili d'erba pur essendo alti 30 metri; a destra e a sinistra sabbia, tanta sabbia, tantissima sabbia chiara, gialla, sottile; sopra di voi il sole e il cielo di un'azzurro disarmante punteggiato da nuvole soffici.

Almeno una volta nella vita dovete vivere quest'emozione! La libertà.

La libertà assoluta in questo speciale angolo di mondo!

la parola "Libertà" scritta da me sulla duna du Pilat
Dune du Pilat - Arcachon -  Bordeaux

Ma com'è che la sabbia ha deciso di accumularsi proprio qui formando la Dune du Pilat? Un gioco di venti e di correnti, una strana alchimia di fattori naturali che si sono combinati per regalare uno degli spettacoli della natura più belli che ci siano: praticamente si viene catapultati dalla città al deserto in pochi minuti, grazie anche alla complicità del banco di sabbia Banc d'Arguin, che si trova esattamente di fronte e che protegge la zona dalle onde dell'Oceano Atlantico, permettendo così il depositarsi della sabbia.

Dune du Pilat e  Banc d'Arguin - Arcachon -  Bordeaux

Io ho deciso di scendere verso il mare, per arrivare alla spiaggia ed immergere i piedi nella gelida acqua dell'oceano. Una bella passeggiata sulla riva, con le onde che si infrangono sul bagnasciuga dorato mi ha permesso di godere della vista anche da questo lato della duna, raccogliendo le energie per poi intraprendere nuovamente la scalata verso l'alto.

L'oceano alla base della Dune du Pilat - Arcachon -  Bordeaux

Per i più temerari, in alta stagione, si possono svolgere attività adrenaliniche come il surf nell'oceano o il parapendio: credo sia particolarmente emozionante sorvolare questo scenario unico volando davvero!

io alle Dune du Pilat - Arcachon -  Bordeaux

Ci si può stendere a prendere il sole, rotolare sulla sabbia, correre, divertirsi! Soprattutto poi per la discesa: una corsa a perdi fiato affondando i piedi e respirando l'aria pura e salmastra non la potrete certo evitare!


Se avete del tempo a disposizione, vi consiglio di attendere il tramonto, quando la sabbia si accende grazie al gioco di luci create dal crepuscolo e dal sole che scende all'orizzonte. Io non ho potuto fermarmi, il mio giro prevedeva ancora la visita ad Arcachon e poi il rientro a Bordeaux, ma se avete l'occasione non mancate l'appuntamento col far della sera.


Come arrivare:

-in auto: senza dubbio è il modo migliore per raggiungere le Dune du Pilat. Le strade sono ben tenute ma trafficate; attenzione ai limiti di velocità e alle tantissime rotonde che troverete lungo il percorso, qualora decideste di scegliere le strade secondarie anziché l'autostrada.

Il noleggio dell'auto è economico, io prendendola in aeroporto ho speso solo 18 euro.

Un'auto vi permetterà, inoltre, di aggiungere alla giornata altre mete, come ad esempio le casette dei pescatori o una visita alla bellissima cittadina di Arcachon.


-in treno: dalla stazione San Jean di Bordeaux, prendete il TER per Arcachon; poi alla stazione troverete l'autobus che vi farà scendere proprio all'entrata delle Dune di Pilat. Gare d'Arcachon-Dune du Pilat" (Linea 1).


-in bicicletta: per gli amanti delle pedalate, potrebbe essere interessante percorrere l'ottima rete di piste ciclabili che attraversa tutta la baia di Arcachon.



Parcheggio:

Il comodo parcheggio principale ha un costo di 4 euro (2 in bassa stagione), pagabili con carta di credito. Ma ricordate di non lasciarla di notte: tra le 2 e le 5 del mattina, infatti, vi verrà applicata una multa di 50 euro!

In alternativa potete optare per lasciare l'auto lungo i lati della strada: prendete la direzione di Arcachon e alla rotatoria girate a sinistra in direzione della spiaggia di "Corniche": di fronte al ristorante troverete una scala che scende alla spiaggia e alla duna.


Quando andare:

Sempre! in estate potrete approfittare delle spiagge, in inverno troverete un'atmosfera surreale (e sarà decisamente molto meno affollata!).

Da Pasqua a Ognissanti, il periodo dell'alta stagione, viene allestita una scala di 160 gradini per poter salire in maniera agile l'immensa duna, mentre nel resto dell'anno dovrete affidarvi alle vostre energie e affrontare la scalata affondando fino a metà polpaccio nella sabbia.


E non dimentichiamoci che l'ingresso è gratuito, quindi ...una ragione in più per visitarla!

Una gita alla Baia di Arcachon e alla Duna du Pilat è d'obbligo per chi decidesse di visitare la splendida Bordeaux, che si trova a soli 60 km.


Per tutte le altre info pratiche scrivetemi e sarò lieta di rispondere alle vostre domande.

Se vi è piaciuta questa meta, condividete l'articolo sui social per farla conoscere anche ai vostri amici!



Post recenti

Mostra tutti

Komentáře


bottom of page