• La Gio

B&B La Forgia: dormire in un borgo del XVII secolo tra le colline piacentine

Aggiornamento: mag 20

Cercando tra le tante proposte di alloggio nella zona a sud di Piacenza, un paesaggio incredibile fatto di colline e valli scavate dai fiumi, mi sono imbattuta in un B&B davvero suggestivo. I prezzi contenuti ed onesti, lo stile rustico e la location isolata, esattamente ciò che stavo cercando, mi hanno portato a LA FORGIA, un luogo davvero speciale.

camera B&B la Forgia
camera B&B la Forgia
porta del bagno in camera B&B la Forgia
bagno in camera B&B la Forgia

Siamo a Bettola, un paese a 34 km da Piacenza che si affaccia sulla riva sinistra delle acque fresche e cristalline del fiume Nure.

La località in cui sorge il B&B la Forgia si chiama Negri, un agglomerato di case in pietra e sassi di fiume in cui la storia aleggia nell'aria, si respira, è persino tangibile.

borgo di Negri, B&B la Forgia
B&B la Forgia
B&B la Forgia

Il B&B è stato ricavato in un antico convento di origine benedettina risalente al 1600, che divenne poi casa nobiliare, disabitato da anni. Completamente ristrutturato dalle mani dell'attuale proprietario, Aldo ha saputo far rinascere queste pietre creando la sua casa e ricavando degli appartamentini da affittare ai turisti. Completi di tutto ciò che può servire per rendere sereno un soggiorno tra queste terre, le due camere oggi in uso, hanno la cucina, una stufa a pallets, la tv, l'asciugacapelli e morbidi asciugamani.

Travi in legno, pavimenti in cotto e le antiche porte rendono l'ambiente rustico, e senza troppe pretese, che adoro. Le cementine, una delle prime forme di piastrelle del 900, rallegrano con i loro colori le parti comuni e le leggere tende svolazzanti proteggono dal sole nel patio.

cementine, le piastrelle del B&B la Forgia


Ciò che mi ha affascinato maggiormente è la storia legata a questa manciata di case raccolte sul cucuzzolo di un'alta collina, un luogo che sembra proprio sospeso nel tempo, così come sembra sospeso il borgo stesso, nel quale si ha la sensazione di essere sopra ad una terrazza panoramica che permette di guardare la vallata formata dal fiume Nure.

vista sul fiume Nure dal B&B la Forgia
vista panoramica dal B&B la Forgia

Aldo, una persona davvero disponibile e alla mano, acquista la proprietà nel 2002 e con le sue mani si dedica all'importante e lungo lavoro di restauro della "Casa dei preti", l'edificio seicentesco a pianta quadrangolare, nel cui cortile si affaccia un'affascinante loggia.


Con il padre, il pittore Bruno Grassi, danno nuova vita all'oratorio, un piccolo gioiello che grazie alle loro mani ora risplende in un'esplosione di colori accesi e vibranti: la Madonna è circondata da angeli e fanciulle, il tutto immerso in una tonalità blu in cui spiccano le dorature in oro. All'interno, in alto al centro, si può leggere l'epigrafe: " Ad maiorem/ Dei gloriam et eiusque/ Virginis matris hoc sa/ cellum edificatum fu/ it anno reparati/ onis/ MDCCLXXV

L'Oratorio Don Tomaso Negri, del XVIII secolo, è dedicato alla Madonna del Buon Consiglio
Oratorio Don Tomaso Negri, del XVIII secolo, dedicato alla Madonna del Buon Consiglio

L'edicola votiva, la madonnina, spicca tra la casa di Aldo e la splendida chiesetta a capanna col tetto in ardesia, particolarità che caratterizza un po' tutte le costruzioni del complesso rurale. Bellissimo anche il sottopassaggio acciottolato che termina con un portale, anch'esso di ciappe di ardesia, che è come una finestra che affaccia sulla vallata e alla stradina che scende fino al Nure.

sottopassaggio acciottolato con portale ricoperto d lastre d'ardesia

edicola votiva a B&B La Forgia
Chiesetta Oratorio della Madonna del Buon Consiglio

Aldo mi ha accompagnato in una sorta di visita guidata della sua proprietà nel piccolo borgo, mostrandomi le parti non ancora restaurate: la cantina con il soffitto con volta a botte, le cucine, le camere che forse appartenevano ai monaci ed il pezzo forte, la forgia. La fucina in cui venivano prodotti oggetti in ferro è ancora lì, quasi pronta ad essere rimessa in funzione.

 la Forgia trovata al B&B La Forgia

Estasiata di tutto ciò che vedo, mentre ascolto con interesse la storia di questo luogo gli svelo la mia passione per le chiavi antiche e Aldo mi sorprende mostrandomi proprio una chiave che ha trovato all'interno di questa sala: non sa a cosa serve, l'ha provata ovunque, è per lui un tesoro, prodotta proprio in quella forgia, ma.. me la dona con sentimento, forse perché ha capito il mio interesse e la mia passione per un oggetto che sicuramente ha avuto una sua lunga storia. Rimarrà per sempre uno dei pezzi più significativi della mia collezione.

stanza in fase di restauro, un vecchio bagno al B&B La Forgia
Una delle stanze i fase di restauro, il vecchio bagno
casa abbandonata nel borgo di Negri, B&B La Forgia
casa abbandonata nel borgo
Antico camino in casa di Aldo, B&B  La Forgia
Antico camino in casa di Aldo

In questo piccolo borgo rurale dell' appennino piacentino, zona tutta da conoscere e scoprire, vivono oggi 3 abitanti; nel periodo estivo, con i villeggianti, arriva a 40 . Se possiamo godere di questo posticino fuori dal mondo lo dobbiamo ad Aldo e alla famiglia Grassi che hanno salvato il borgo dall'incuria e la sicura distruzione del tempo rendendogli l'antica dignità.

Casa nel borgo Negri, B&B La Forgia
alle pendici del piccolo borgo di Negri

Perché scegliere B&B LA FOGLIA

Per la storia che si respira nel borghetto, per i vecchi arredi restaurati, per il mix di stili in cui però non manca nulla.

Per la posizione isolata, per la disponibilità che il proprietario ti può offrire, per vivere un'esperienza fuori dal comune, un'oasi senza Wi-Fi, negozi e ristoranti raggiungibili a piedi.


Come arrivare: indispensabile avere un navigatore da seguire, non solo per giungere al B&B la Foglia, ma per girare tutta la zona.


Se vuoi qualche info in più non esitare a chiedere.. sarò lieta di raccontarti tutto ciò che si può fare nei dintorni!

E se ancora non sei iscritto, registrati ora sul blog e lascia un like ❤️..è GRATIS!